Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A5
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 Claudio Baglioni
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. You Belong To Me
2. Sweet Freedom
3. Tuesday Heartbreaker
4. Love two times
5. It's just a thoght chords
6. I Say a little prayer
7. Cocaine - Clapton
8. Gigi (Concato) - vs. Live
9. Bejo Partido
10. Moby Dick



CLAUDIO BAGLIONI - Accordi - E Adesso La Pubblicita
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
E ADESSO LA PUBBLICITĂ€ - C. Baglioni
album: La vita è adesso (1985)


Intro: MIm DO LAm SIm MIm


Tu dietro un vetro guardi fuori

lungo il luccichio dei marciapiedi

e la gente si è dissolta nella sera.

Tua madre altezza media sogni medi

che sbatte gli occhi da cammello

e non si è rassegnata e neanche spera.

Un cespuglio di spini tuo fratello,

che pensa sulle unghie delle dita

appitonato con un'aria da bollito.

Tuo padre mani da operaio a vita

che ride e gli si spacca il viso

impallidito di TV.

Tu fretta di vivere qualcosa

e ogni cosa è già un ricordo liso

e adesso la pubblicità...



Tu e le tue voglie imbottigliate,
occhi come buchi della chiave
e un'ansia indolenzita sotto neve bianca.
Tuo padre aspetta sempre qualche nave,
funambolo sul filo del passato,
a cena insieme a una bistecca stanca.
Tuo fratello è un grammofono scassato,
un fiume di pensieri in fuga
si specchia in un cucchiaio e fa una bocca storta
Tua madre si rammenda qualche ruga
e una domanda di dolcezza
che porta in tavola e va via.
Tu nascosta in fondo a un'amarezza
a far finta che il mondo sia un bel posto
e adesso la pubblicità...

[rit.]

Ma che giorno è è tutti i giorni, ed una sera ogni sera

e questa sera come le aaaltree.

Che si siede accanto e non c'è niente che ritorni,

che allegria e nessun cerino

per dare fuoco a tutto quaaantooo.

Tu in quella schienuccia di uccellino
che s'incurva e si vedono gli affanni
dei tuoi domani e dei tuoi pochi anni.
Tuo padre si strofina le mascelle
come impanate nella barba
una sigaretta in mezzo ai denti e lui ci parla intorno.
Tua madre che si sveglia strappa e scuote
tutta la polvere di un giorno
senza persone e novità
Tuo fratello scemo che dà uno spintone
al tuo cuore rovesciato come tasche vuote
e adesso la pubblicità...

[rit.]
Oggi è quasi un secolo di noia, che si fa domani e dopo,
e poi nei prossimi vent'aaanniii,
figli di speranze per un attimo di gioia,
la città di antenne e cielo,
e luci grigie nelle staaanzee.

E la notte cade come un telo
a smorzare gli occhi ed i televisori
e tu dietro un vetro guardi fuori...





Engine © 1999 - 2020 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità