Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A5
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 Francesco De Gregori
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. You Belong To Me
2. Sweet Freedom
3. Tuesday Heartbreaker
4. Love two times
5. It's just a thoght chords
6. I Say a little prayer
7. Cocaine - Clapton
8. Gigi (Concato) - vs. Live
9. Bejo Partido
10. Moby Dick



FRANCESCO DE GREGORI - Accordi - Pezzi Di Vetro
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
PEZZI DI VETRO                                           FRANCESCO DE GREGORI


L'uomo che cammina sui pezzi di vetro, dicono ha due anime,

un sesso di ramo duro e un cuore, e una luna e dei fuochi alle spalle

mentre balla, balla sotto l'angolo retto di una stella.

Niente a che vedere con il circo, nè acrobata nè mangiatore di fuoco

piuttosto un santo a piedi nudi, quando vedi che non si taglia già lo sai,

ti potresti innamorare di lui, forse sei già innamorata di lui

cosa importa se ha vent'anni, e nelle pieghe della mano, una linea che gira

e lui risponde serio: "E` mia!" Sottintende la vita.

E la fine del discorso la conosci già, era acqua corrente qualche tempo fa

ed ora si è fermato qua.

Non conosce paura, l'uomo che salta e ride sui vetri,

e spezza bottiglie e ride, e sorride perchè, ferirsi non è possibile

morire meno che mai e poi mai.

Insieme visitate la notte, che dicono è due anime e un tetto di capanna

utile e dolce, come ombrello teso, tra la terra e il cielo.

Lui ti offre la sua ultima carta, il suo ultimo prezioso

tentativo di stupire, quando dice è quattro giorni che ti amo,

ti prego non andare via, non lasciarmi ferito.

E non hai capito ancora come mai, hai lasciato in un minuto

tutto quel che hai, però stai bene dove stai.

Però stai bene dove stai.

--------
Pezzi Di Vetro - Francesco De Gregori
(Francesco De Gregori - 1975)
* Trascrizione: Massimiliano Monno - 1997 *



L'uomo che cammina sui pezzi di vetro

dicono ha due anime

e un sesso di ramo duro in cuore
D D/C# D(add9/no3)/C
e una luna e dei fuochi alle spalle

mentre balla e va là

sotto l'angolo retto di una stella.


Niente a che vedere col circo

nè acrobata nè mangiatore di fuoco

piuttosto un santo a piedi nudi
D D/C# D(add9/no3)/C
quando vedi che non si taglia

già lo sai

ti potresti innamorare di lui

forse sei già innamorata di lui

cosa importa se ha vent'anni

e nelle pieghe della mano

una linea che gira

e lui risponde serio "è mia"

sottintende "la vita",

e la fine del discorso la conosci già

era acqua corrente un po' di tempo fa

e ora si è fermata là. F#- E-
Non conosce paura

l'uomo che salta e vince sui vetri

e spezza bottiglie ride e sorride perchè

ferirsi non è possibile

morire meno che mai e poi mai.

E insieme visitate la notte

che dicono è due anime

e un letto e un tetto di capanna utile e dolce
D D/C# D(add9/no3)/C
come ombrello teso

tra la terra e il cielo

lui ti offre la sua ultima carta

il suo ultimo prezioso tentativo di stupire

quando dice "è quattro giorni che ti amo

ti prego non andare via,

non lasciarmi ferito"

e non hai capito ancora come mai

gli hai lasciato in un minuto

tutto quel che hai
A7 D D/C# D(add9/no3)/C
però stai bene dove stai.




però stai bene dove stai.





Engine © 1999 - 2020 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità