Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A9
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 Fabrizio De Andre
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. You Belong To Me
2. Sweet Freedom
3. Tuesday Heartbreaker
4. Love two times
5. It's just a thoght chords
6. I Say a little prayer
7. Cocaine - Clapton
8. Gigi (Concato) - vs. Live
9. Bejo Partido
10. Moby Dick



FABRIZIO DE ANDRE - Accordi - Si Chiamava Gesù
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
--------
In questi giorni di influenza sto scovando, quasi masochisticamente, tanta è
la tristezza, alcuni accordi di canzoni tra le meno "suonate" del Grande
Maestro De Andrè e mi piace l'idea di poter condividere queste piccole e
semplici scoperte con altri che magari a loro volta non conoscono gli
accordi di queste canzoni.
Suonare insieme è forse il miglior modo per ricordarlo.
Ciao
Alessandro

Si chiamava Gesù
F. De Andrè, 1967
do- sol7
Venuto da molto lontano
sib mib
A convertire bestie e gente
sol7 do-
Non si può dire non sia servito a niente
lab sol7 do-
Perchè prese la terra per mano
do7 fa-
Vestito di sabbia e di bianco
do- sol7 do-
Alcuni lo dissero santo
do7 fa-
Per altri ebbe meno virtù
do- sol7 do-
Si faceva chiamare Gesù.
Non intendo cantare la gloria
Nè invocare la grazia o il perdono
Di chi penso non fu altri che un uomo
Come Dio passato alla Storia
Ma inumano è pur sempre l'amore
Di chi rantola senza rancore
Perdonando con l'ultima voce
Chi lo uccide tra le braccia di una croce.
E per quelli che l'ebbero odiato
Nel Getzemani pianse l'addio
Come per chi lo adorò come Dio
Che gli disse sii sempre lodato
Per chi gli portò in dono alla fine
Una lacrima o una treccia di spine
Accettando ad estremo saluto
La preghiera l'insulto e lo sputo.
E morì come tutti si muore
Come tutti cambiando colore
Non si può dire che sia servito a molto
Perchè il male dalla terra non fu tolto
Ebbe forse un po' troppe virtù
Ebbe un volto ed un nome Gesù
Di Maria dicono fosse il figlio
Sulla croce sbianco come un giglio.





Engine © 1999 - 2020 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità