Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A3
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff
 Lucio Dalla
Nuovi Artisti
1. Toninho Horta
2. Smooth Jazz vari
3. Double
4. Bronski Beat
5. Al Jarreau
6. Etta James
7. The Queen
8. The Isley Brothers
9. Spyro Gyra
10. Sister Sledge
11. Kool & the Gang
12. KC & the Sunshine Band
13. Earth Wind & Fire
14. Joe Sentieri
15. Louiselle
Nuovi Testi/Accordi
1. It's just a thoght chords
2. I Say a little prayer
3. Cocaine - Clapton
4. Gigi (Concato) - vs. Live
5. Bejo Partido
6. Moby Dick
7. Grande Joe
8. It's just a thought
9. Matinee Idol
10. Un amore da favola



LUCIO DALLA - Accordi - 4 Marzo 1943
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
4/3/1943  (GESU` BAMBINO)                                        LUCIO DALLA



Dice che era un bell'uomo e veniva, veniva dal mare

parlava un'altra lingua, però sapeva amare

e quel giorno lui prese a mia madre, sopra un bel prato

l'ora più dolce, prima d'essere ammazzato.

CosĀ lei restò sola nella stanza, la stanza sul porto

con l'unico vestito, ogni giorno più corto

e benchè non sapesse il nome e neppure il paese

mi aspettò come un dono d'amore, fino dal primo mese.

Compiva sedici anni, quel giorno la mia mamma

le strofe di taverna, le cantò a ninna nanna

e stringendomi al petto che sapeva, sapeva di mare

giocava a far la donna, col bambino da fasciare.

E forse fu per gioco, e forse per amore

che mi volle chiamare, come Nostro Signore

della sua breve vita il ricordo, il ricordo più grosso

è tutto in questo nome, che io mi porto addosso

e ancora adesso che gioco a carte e bevo vino

per la gente del porto io sono, Gesù Bambino

e ancora adesso che gioco a carte e bevo vino

per la gente del porto io sono, Gesù Bambino





Engine © 1999 - 2018 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità