Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A11
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 Antonello Venditti
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. You Belong To Me
2. Sweet Freedom
3. Tuesday Heartbreaker
4. Love two times
5. It's just a thoght chords
6. I Say a little prayer
7. Cocaine - Clapton
8. Gigi (Concato) - vs. Live
9. Bejo Partido
10. Moby Dick



ANTONELLO VENDITTI - Accordi - Robin
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
ROBIN                                                      ANTONELLO VENDITTI


E suo padre lo voleva avvocato

e sua madre per lo meno professore

e sua nonna lo sperava un altissimo prelato

per un fatto strettamente personale.

Ma si chiamava Robin, oh oh Robin Hood

e ogni donna la colpisce

nel cuore nel cuore lui la colpirà. Robin

A dieci anni aveva già la sua banda,

un violino due chitarre e batteria

a Natale finalmente trovò un pianoforte

spolverato dai ricordi di una zia

e si chiamava Robin e la sua banda.

Robin ti porta con lui, Robin ti toglie dai guai se vuoi

lui non ti tradirà mai perchè perchè

la sua voce ti va dritta nel cuore

e la sua musica per tutti canterà

Le sue mani parleranno di milioni

di storie di potenti ladri e figli di papà

E si chiamava Robin, la sua banda

Sulla strada che porta a Piumazzo

incontrarono un bandito gentiluomo

Disse:"Vengo da Cesena e son proprio sfortunato

ma in compenso io conosco la regione"

Piacere: sono libero come il sole, il cielo

io farò di te un eroe, io ti insegnerò a colpire e poi scappare

non ti prenderanno mai perchè tu sei

Robin più veloce del vento, quello che tu rubi lo ridai

coi tuoi sette straccioni in un solo momento

degli stadi e delle piazze tu sei il re. Robin

La tourneè cominciò da Torino, davanti alle carceri nuove

fregarono una giulia sorpresa dal mattino

e verso sera si misero a suonare

e li ascoltava Marian, la rossa

laureata in lettere antiche,

lavorava in una scuola di Milano

disse:"Basta un po' di trucco un mantello verde mela

e sul viso una mascherina nera

e adesso tu sei Robin perfetto

all'incrocio della via Tiburtina

fu investito da una strana nostalgia

disse:"Torno tra un momento" ma nessuno ci credeva

lasciò tutte le sue cose e scappò via

Lui si chiamava Robin, Robin oh oh Robin Hood.





Engine © 1999 - 2021 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità