Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A6
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 I Pooh
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. You Belong To Me
2. Sweet Freedom
3. Tuesday Heartbreaker
4. Love two times
5. It's just a thoght chords
6. I Say a little prayer
7. Cocaine - Clapton
8. Gigi (Concato) - vs. Live
9. Bejo Partido
10. Moby Dick



I POOH - Accordi - Lettera Da Berlino Est
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
--------
LETTERA DA BERLINO EST
POOH
(1983)


Sabato sera normale a Berlino Est
e c'è di bello che è Maggio e non piove più

la radio in FM della parte di là

batte musica ok ok ok.
E' più di un po' che non scrivo più lettere
ma va da sè che domani è domenica

e altre novità qui da noi sono che

quel che voglio non c'è non c'è non c'è.


Questo cielo in cielo non l'ho scelto io

e nemmeno questa mia città

e non so se in fondo me la merito

ma di certo non la cambierei

e se vivo forte fa un rumore il tempo mio

che non sento il tempo dove va

e la voglia mia di mare e vele

non riesce a farmi male ma cresce insieme a me.

Sabato notte speciale a Berlino Est
se vai di sopra ad un tetto a guardare in là
si accende una città fatta apposta per noi
che restiamo di qua di qua di qua.
Vista da qui sembrerà quasi America
e lancerà verso noi i suoi tentacoli
e forte sentirai respirare le sue
cento bocche su e giù su e giù su e giù.

Ma non fanno giorno mille lucciole
e non sei contento neanche tu
certo basta un muro per dividerci
ma non è cantando che va giù
e che il giorno pende ogni giorno dal suo cielo
l'hanno detto troppo tempo fa
e la voglia di poter gridare
non riesce a farmi male ma cresce insieme a me.

Quasi domenica ormai a Berlino Est
la primavera è arrivata perfino qui
e il sole in casa mia passaporto non ha
ed entra ed esce da sè da sè da sè.


--
Byez

Stefano Tempesta





Engine © 1999 - 2020 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità