Informativa
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sulla pagina o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio, gli stessi cookie e rimuovi il messaggio.

    Maggiori informazioni.
A4
Home Tutti A-Z Testi Italiani A-Z Testi Stranieri A-Z Chiedi allo staff Drrunaway 19 Anni Fa
 I Pooh
Nuovi Artisti
1. Michael McDonald
2. Toninho Horta
3. Smooth Jazz vari
4. Double
5. Bronski Beat
6. Al Jarreau
7. Etta James
8. The Queen
9. The Isley Brothers
10. Spyro Gyra
11. Sister Sledge
12. Kool & the Gang
13. KC & the Sunshine Band
14. Earth Wind & Fire
15. Joe Sentieri
Nuovi Testi/Accordi
1. Je so pazzo
2. You Belong To Me
3. Sweet Freedom
4. Tuesday Heartbreaker
5. Love two times
6. It's just a thoght chords
7. I Say a little prayer
8. Cocaine - Clapton
9. Gigi (Concato) - vs. Live
10. Bejo Partido



I POOH - Accordi - Air India
Gestisci
--Key----Delay----Bpm: 72---Guitar--Piano-
AIR INDIA
(1978)
Facchinetti Battaglia - Negrini


Profumi d'oriente, souvenir di frontiera

un soffio imponente, schizza via la pianura,

trecento caffè e la luna sulle ali

di mattino alle tre siamo tutti molto soli.


Ho voglia di bere, siamo già sui deserti,

la hostess indiana, dice yes, s'allontana

somiglia un po' a te nel disegno del sorriso

mi torna di te un bisogno silenzioso.


Penso a te, all'imbarco in piedi là,

diecimila miglia fa

neanche un vero addio,

perchè l'uomo, di dogana, ti allontana.


Penso a te, con la mia fotografia

e la tua malinconia

come dentro a un film,

nella folla colorata, sei sparita.


La spina del sole, graffia già l'orizzonte,

trecento persone, sveglierà lentamente

si truccano un po', le signore spettinate,

si allineano già, fra le nubi, le autostrade.


Penso a te, mentre grigia di foschia

la città di casa mia

scorre sotto a noi

dietro al vetro; comandante torna indietro.


Penso a te, fra valigie e nostalgia

passaporti e polizia.

Mi nasconderei

ma all'uscita, c'è qualcuno che saluta.





Engine © 1999 - 2019 - Land63.com. e-mail:  Privacy | Norme sulla legalità